Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

20Novembre2017

Giovedì, 02 Luglio 2015 00:00

ORTICHE E TINTURE NATURALI

BN 19 ECO DOM OrticheImpariamo a tingere i tessuti con i colori naturali. Come realizzare mordenzatura e bagno colore per i nostri tessuti naturali: i consigli e le “ricette” dai nostri esperti.

La meraviglia che mi suscitano le piante, da quando mi occupo di tintura naturale,è costantemente in divenire. Da bambina, le ortiche erano le “erbacce“, allora molto diffuse: quelle che frustavano le gambe, lasciando dolorose bolle e un fortissimo prurito. Ma poi crescendo ho scoperto per prima cosa che, raccogliendone le cime, in primavera, si potevano fare deliziose frittate e risotti. Ora tingo e...
Guardate che cosa si può fare con queste simpatiche e prosperanti amiche!

MORDENZATURA DEL TESSILE
Le fibre tessili hanno quasi sempre bisogno di un trattamento preventivo, che apra le fibre e le renda recettive al colore. Per le fibre di composizione proteica, cioè di origine animale, come la lana e la seta, si procede con un bagno in cui sono stati sciolti allume di potassio (16% del peso del materiale da tingere) e cremortartaro (6%). Il bagno va tenuto sul fuoco per un’ora, senza superare gli 80, 90°. Si fa raffreddare, si sciacqua il materiale mordenzato e lo si fa asciugare all’ombra.

BAGNOCOLORE: per bagnocolore si intende il bagno di colore pronto per la tintura del materiale mordenzato. Si ottiene per macerazione e bollitura del materiale tintorio (foglie, semi, fiori ,frutti, cortecce e radici). Di solito si bolle per un’ora e si filtra, infine si allunga a seconda delle necessità.

 

Ricetta per lana o seta, naturali
Ortica (Urtica Dioica)
Materiale tintorio: tutta la pianta spezzettata (foglie e gambi). Si può utilizzare sia fresca, che secca.

Percentuale sul materiale da tingere asciutto: Fresco dal 200% al 400%, secco basta il 100%.
Mettere a bagno per 12 ore, con un po’ di aceto, poi bollire per 60 minuti. Filtrare il bagno di colore.
Quindi preparare il materiale da tingere, bollendolo per un’ora con allume di potassio (16%) e cremortataro ( 6%). Immergere il materiale mordenzato nel bagnocolore preparato e bollire per altri 60 minuti. Lasciare raffreddare e sciacquare abbondantemente, finchè l’acqua è pulita. Asciugare all’ombra. Il colore ottenuto sarà un giallo tenero, che tende al verde. Se voglio un verde tenero, sovrappongo un bagno di indaco.
Provateci a casa...con dei guanti per la raccolta!


L’AUTRICE
Legata al mondo della Natura e della tutela ambientale, Paola Della Pergola, dopo molti anni dedicati alla ceramica, oggi si occupa prevalentemente di Tintura Naturale di lane e tessuti e produce abbigliamento artigianale per donna e bambina, oltre a manufatti di Feltro. Ha un’intensa e varia attività didattica e segue progetti artigianali e culturali, legati al mondo dell’Arte visiva, del Sociale e del Tessile.
L’atelier verde di Paola della Pergola si trova a Milano in via Germana de Stael,1
http://milanocucetinge.blogspot.it/ - www.paoladellapergola.it

 

ISCRIVITI A BIONOTIZIE.IT, PER RICEVERE LA RIVISTA DIGITALE GRATIS E PER SEMPRE:
http://www.bionotizie.it/landingpage/index.html

 

 

dbn cover
DBN MAGAZINE: LA RIVISTA DELLE DISCIPLINE BIO NATURALI
logodb communication
P.IVA 07494810968