Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

20Novembre2017

Giovedì, 24 Settembre 2015 00:00

ARIA DI CASA... PULITA!

30 oleolito foto flickr helena Liu 3702617969 f2ed6a2039Bocciati i diffusori, gli spray, i bastoncini, per purificare l'aria di casa non ci rimangono che gli oli essenziali. E le piante d'appartamento, che svolgono il loro ruolo egregiamente. Vediamo come sceglierle.

Che si tratti di qualche goccia nella vaschetta del calorifero, di un diffusore con la candela sotto o di un umidificatore, l'uso degli oli essenziali non si limita a profumare l'ambiente. Ha veramente la capacità di purificare l'aria e di influire positivamente sul nostro umore. Ecco quali scegliere:

ODORI DI CUCINA: l'olio essenziale di limone è molto efficace e in più alza l'energia in casa.

PUZZA DI FUMO: gli oli essenziali di pino e di mirto neutralizzano l'odore e ci trasportano nell'aromatica macchia mediterranea.

GERMI DELL'INFLUENZA: se qualcuno in casa è raffreddato o influenzato il timo e l'eucalipto combinati sono una mano santa: il primo disinfetta, il secondo facilita il respiro.

L'ARIA DELLA BUONA NOTTE: per purificare l'aria della camera da letto e favorire il sonno è ideale un mix di camomilla, finocchio e mandarino.

LE PIANTE CHE RIPULISCONO L'ARIA
Camera da letto a parte, molte piante d'appartamento purificano e per così dire filtrano la microatmosfera degli ambienti in cui viviamo, grazie alla fotosintesi di scolastica memoria. In questa operazione riescono a fare piazza pulita anche di molte sostanze tossiche che ristagnano nei nostri ambienti: come la formaldeide utilizzata in colle e vernici per mobili, o il benzene che viene per esempio dal fumo di sigaretta e dalle combustioni in genere, gas di cucina compreso. Sono tutte piante semplici che non richiedono davvero il pollice verde per prosperare.

I fumatori, per esempio, si avvantaggeranno di un ficus nelle loro vicinanze, che assorbe anche benzene e formaldeide. Anche il filodendro e il comunissimo photos riescono a eliminare la presenza di diverse sostanze tossiche. Molto efficace è poi lo spatifillo che combatte il benzene e il tricloroetilene, ma l'edera non è da meno (abbatte il 90% di benzene e il 10% di tricloetilene). La dracena, cioè l'indistruttibile tronchetto della felicità depura dal benzene, dalla formaldeide e dal tricloetilene.

 

ISCRIVITI A BIONOTIZIE.IT, PER RICEVERE LA RIVISTA DIGITALE GRATIS E PER SEMPRE:
http://www.bionotizie.it/landingpage/index.html

 

dbn cover
DBN MAGAZINE: LA RIVISTA DELLE DISCIPLINE BIO NATURALI
logodb communication
P.IVA 07494810968